basi della pasticceria Creme Luca Montersino

Crema pasticcera di Montersino

18 marzo 2017, maryva, 0 Comments
17362418_1585893674757549_4428326772024096813_n

Una delle ricette basi della pasticceria più conosciuta è sicuramente la “crema pasticcera”, usata per farcire torte, crostate, bignè e non solo. Fondamentale il suo impiego per la preparazione di molti dolci infatti viene chiamata la “regina” delle creme per la sua versatilità e anche se potrebbe sembrare semplice da fare, bisogna avere qualche accortezza per ottenere un risultato finale che soddisfi il palato. Uno degli errori che si possono commettere è l’utilizzo della farina come addensante perché i suoi enzimi consumano il gel formatosi nella preparazione facendo liquefare la crema (qui casco io.. quante volte la mia crema scivolava via dalla torta cadendo sul piatto e non capivo il motivo), quindi in alternativa si devono usare gli amidi che hanno il compito di rendere la crema più strutturata, setosa e vellutata. Anche l’alta percentuale di grassi come la panna e i tuorli hanno un compito fondamentale ed è quello di rendere ancora più cremosa la vostra crema, quindi grazie ai molti consigli letti dal  libro del maestro Montersino, oggi si spolverano le basi della pasticceria preparando appunto la “regina” delle creme!

Cosa ti occorre:

400 ml di latte intero

100 ml di panna fresca

150 g di zucchero

150 g di tuorli d’uovo

18 g di amido di riso

18 g di maizena

1 bacca di vaniglia

la scorza grattugiata di un limone

In una ciotola capiente, montate i tuorli insieme allo zucchero, unite i semi della bacca di vaniglia, gli amidi, la scorza del limone e mescolate con una frusta. A parte versate il latte in un pentolino, unite la bacca di vaniglia vuota e portate a bollore. Versatela montata nel latte caldo e mescolate con una frusta, eliminate la bacca di vaniglia e fate cuocere fino a quando non otterrete una consistenza cremosa, ci vorrà un minuto circa, trasferite la crema in una ciotola e coprite con la pellicola a contatto con la crema, fate raffreddare dentro una ciotola con acqua e ghiaccio.

17352049_1585040888176161_7010380789227663566_n

DSC_0534

Quand’ero piccina,  mia madre mi preparava spesso  la merenda con la sua crema speciale, ovviamente era una versione molto più leggera e ricordo bene che la serviva dentro delle coppette tutte colorate ancora tiepida e la spolverizzava con tanto cacao.

Valuta questa Ricetta
Ricetta
crema pasticcera di montersino
del
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Valutazioni
no rating Based on 0 Review(s)

Commenta

commenti

Potrebbe interessarti anche...

Il Bonet

BONET

6 marzo 2015
1975008_808208785859379_566709295_n

TORTA PERLA RUBINO

6 marzo 2015
10603712_600620623382522_15591234835148000_n (1)

PLUM CAKE VARIEGATO AL CIOCCOLATO

23 febbraio 2015

Nessun Commento

Lascia un Commento