Cacao Caffè Cucina Ligure Dolci della tradizione

La Castagnola di Ventimiglia

3 novembre 2017, maryva, 0 Comments
DSC_5549

Non sei di Ventimiglia se non hai mangiato almeno una volta nella tua vita, la tanto amata “Castagnola”!

La Castagnola è un piccolo dolcetto originario della riviera di Ponente, così chiamata per le sue caratteristiche che ricordano una grossa castagna, la ricetta viene fatta con pochi e semplici ingredienti, l’impasto è privo di grassi e non contiene uova, ma anche se fare le Castagnole possa sembrare semplice, è altrettanto difficile ottenere un buon risultato. La ricetta si sa è top secret, ma dopo anni e anni di infornate andate a male, ho trovato il giusto equilibrio tra la cannella e i chiodi di garofano, già … i chiodi di garofano sono maledetti … difficili da trovare in polvere, quindi se avete un macina caffè, siete salvi … al contrario, aromatizzate il caffè ancora caldo e poi filtrate.

Cosa ti occorre per l’impasto delle Castagnole:

500 g di farina 00

280 g di zucchero

100 g di cacao amaro

250 ml di caffè freddo fatto con la moka

100 ml di acqua

1b di lievito per dolci

1 cucchiaio colmo di cannella in polvere

1 pizzico di chiodi di garofano in polvere

1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio

per la crosticina di zucchero

100 g  di zucchero

1 cucchiaino  di acqua di fiori d’arancio

Accendete il forno a 180°c.

In una ciotola aromatizzate lo zucchero con l’acqua ai fiori d’arancio e mettete da parte. In un’altra ciotola versate il caffè, l’acqua e aromatizzate con l’acqua ai fiori d’arancio.

Setacciate direttamente nella ciotola della planetaria la farina con il cacao e il lievito,  unite lo zucchero, la cannella, i chiodi di garofano,  e con la K iniziate a mescolare le polveri, versate a filo il caffè aromatizzato e  continuate a lavorare a bassa velocità fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido.

Prelevate porzioni di impasto e formate delle palline grandi come delle grosse castagne, schiacciate le direttamente nello zucchero e posizionatele su una placca da forno foderata con della carta, ben distanziate tra loro.

Infornate per 10 minuti in modalità statica, altri 2 minuti in modalità ventilata per ottenere la crosticina.

DSC_5566

Conservate le vostre castagnole in un barattolo di vetro :-)

 

 

Valuta questa Ricetta
Ricetta
La castagnola di Ventimiglia
del
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Valutazioni
4 Based on 9 Review(s)

Commenta

commenti

Potrebbe interessarti anche...

21558991_1790985517581696_6729750441559503148_n

Leopard bread

21 settembre 2017
14469497_1384836211529964_4676150256759486835_n

Torta Mocaccina di Knam “gioia degli occhi e acquolina in bocca” (parte seconda)

24 settembre 2016
DSC_5326

Torta fantasma al cioccolato

22 ottobre 2017

Nessun Commento

Lascia un Commento