Colazione Dolci da forno Impasti lievitati Merenda

Pain au chocolat

3 luglio 2017, maryva, 2 Comments
DSC_2891

Il Pain au chocolat è una delle paste dolci più comuni che si trovano sulle tavole per le colazioni francesi. Si tratta di una brioche di pasta sfoglia di forma rettangolare avvolta tra golose barrette di cioccolato fondente, viene preparato con lo stesso impasto del Croissant, ma gli viene data una forma diversa. Non è una preparazione semplice, infatti l’impasto richiede tempi di lavorazioni molto lunghi dove la lievitazione si alterna alla sfogliatura della pasta. Siccome la pasta brioche deve sostare in frigo per alcune ore (dalle 2 alle 10 ore), per  avere le paste ancora calde e fragranti al mattino, preparatevi una tabella di marcia come ho fatto io, preparando la pasta verso le due del pomeriggio, ripresa dopo cena, sfogliata, rispettando passaggi e riposi,  dato la forma e messa in frigo per 6 ore, cuocendole in tempo per la colazione. Ora, senza dare molta importanza ai dettagli e tirarsi indietro alla prima incertezza, possiamo pensare con tutta tranquillità di farli a casa, magari preparare una bella scorta e conservarli nel freezer pronti per una ricca colazione, quindi non prendete impegni e mettetevi all’opera, ci sarà da divertirsi. La ricetta è tratta dal libro Patisserie di Christophe Felder.

Cosa occorre per 10/12 pain au chocolat :

175 g di farina manitoba

325 g di farina 00

60 g di zucchero

12 g di sale

10 g di latte in polvere

100 g di burro a pomata

7 g di lievito disidratato

230 ml di acqua

250 g di burro freddo (per la sfogliatura)

200 g di cioccolato fondente (per la farcia)

1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte (per la finitura)

Setaccia direttamente nella ciotola della planetaria le farine, unisci lo zucchero, il lievito disidratato, il latte stemperato nell’acqua e inizia a lavorare fino al completo assorbimento degli ingredienti, versa il sale e lavora per un paio di minuti. Incorpora il burro poco per volta aspettando il completo assorbimento prima di  ogni aggiunta, continua a lavorare l’impasto fino ad ottenere una massa bella liscia, elastica e omogenea, ci vorranno circa 10/15 minuti. Trasferisci l’impasto in una ciotola, copri con la pellicola e fai riposare in frigo per almeno due ore. (puoi farlo riposare fino a 10 ore ). Durante l’attesa, prepariamo il burro per la sfogliatura e le barrette di cioccolato per la farcia. Per le barrette: fate sciogliere il cioccolato e versatelo fuso dentro uno stampo in silicone da plumcake da 10×25 cm, fate solidificare e ricavate delle listarelle spesse 1/2 cm. Per la mattonella di burro: posizionatelo tra due fogli di carta da forno e stendetelo con il mattarello dandogli la forma di un rettangolo che misuri 20×25 cm., conservate in frigo.

Trascorso il tempo di riposo, preleviamo l’impasto dal frigo e stendete su un piano di lavoro infarinato, formate un rettangolo che misuri 45×25 cm con uno spessore di 8 mm, posizionate la mattonella di burro sulla parte inferiore della pasta, ripiegate la parte superiore della pasta sul burro e pressate leggermente i bordi per sigillare bene. Giriamo la parte aperta verso la  nostra destra e tiriamo la pasta formando sempre un rettangolo che misuri 45×25 cm e con lo stesso spessore di 8 mm, prendete la parte inferiore e portatela a metà del rettangolo, piegate la parte superiore sulla pasta inferiore, quindi piegate il rettangolo su se stesso, coprite con la pellicola, trasferite su un vassoio e fate riposare in frigo per 1 ora. ( pieghe da 4 )

Riprendete il panetto e con l’apertura sempre rivolta verso la vostra destra, stendete la pasta e formate un rettangolo che misuri 45×25 con uno spessore di 8 mm, prendete la parte inferiore e portatela a metà del rettangolo, piegate la parte superiore sulla pasta inferiore, coprite con la pellicola, trasferite su un vassoio e fate riposare in frigo per 1 ora. (pieghe da 3).

A questo punto siete pronti per formare i panetti: stendete la pasta su un piano infarinato, formate un rettangolo con uno spessore di 5 mm, quindi ricavate dei rettangoli ottenendo la stessa lunghezza della barretta di cioccolato di circa 8 cm e una base di 12 cm. Posizionate la barretta ad 1 cm di distanza dal bordo e arrotolate la pasta sulla barretta, posizionate la seconda barretta e arrotolate avendo cura di posizionare la chiusura sotto il panetto.

Posizionate i panetti ben distanti su placche già foderate con carta da forno, coprite con la pellicola e fate lievitare in frigo per 6 ore, prima della cottura in forno, spennellate la superficie con il tuorlo sbattuto con il latte. Infornate a 200° nel forno già caldo per 18/20 minuti con la cottura in modalità statica.

DSC_2864

DSC_2834

 

I pain au chocolat si conservano per due giorni, potete anche congelarli dopo la cottura, saranno pronti in pochi minuti riscaldati nel forno.

 

 

Valuta questa Ricetta
Ricetta
Pain au chocolat
del
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Valutazioni
5 Based on 1 Review(s)

Commenta

commenti

Potrebbe interessarti anche...

14469617_1389759884370930_9213553327890686562_n

Granola fatta in casa al cocco e anacardi

29 settembre 2016
16472992_1536147176398866_8412814922725376998_n

Panini soffici con metodo Water roux

7 febbraio 2017
11200934_1047584525255136_5100291385996868171_o

MEILLEUR AU CHOCOLAT

28 aprile 2015

2 Commenti

  • Rispondi Pain au chocolat fatti in casa | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani 1 settembre 2017 at 22:38

    […] giusta e ho preparato i miei pain au chocolat fatti in casa: l’ho fatto ispirandomi alla ricetta di Marilisa Spadaro, tratta dal libro Patisserie di Christophe Felder. Ovviamente la ricetta di […]

    • Rispondi maryva 2 settembre 2017 at 16:30

      Grazie

    Lascia un Commento