Dolci da forno Dolci di Pasqua Ricotta

LA PASTIERA NAPOLETANA

3 aprile 2015, maryva, 0 Comments
1899762_1032791833401072_7334608827691233446_o (1)

 

La Pastiera è una torta composta da una base esterna di frolla croccante con un interno  morbido fatto una crema di ricotta, uova, zucchero, canditi e spezie. Viene preparata alcuni giorni prima di Pasqua, di solito il Giovedì Santo e conservata fuori frigo. La storia della pastiera ha qualcosa di speciale, non ha il solito finale “vissero tutti felici e contenti”…

Ma la regina di tutti i dolci, anch’essa nata nella pace dei chiostri, è la pastiera. La sua origine è antichissima e proviene da culti pagani per celebrare l’arrivo della primavera; introdotta poi nell’atmosfera mistica della resurrezione di Cristo, è divenuta messaggio di pace e di grazia sulla mensa pasquale. Le suore ne confezionavano un gran numero per le dimore patrizie e della ricca borghesia; quando i servitori andavano a ritirarle per conto dei loro padroni, dalla porta del convento che una monaca odorosa di millefiori apriva con circospezione, fuoriusciva una scia di profumo che s’insinuava nei vicoli intorno e, spandendosi nei bassi, dava consolazione alla povera gente per la quale quell’aroma paradisiaco era la testimonianza della presenza del Signore.(Loredana Limone)

Ma.. morale della favola, a chi dobbiamo ringraziare per la creazione di questo dolce? Alla bellissima sirena Partenope o alle monache Benedettine di Napoli ?

ingredienti per uno stampo da 28cm 

per la frolla:

350gr di farina 00

125gr di fecola di patate

200gr di zucchero a velo

300gr di burro

5 tuorli

1 bacca di vaniglia

1 buccia di limone grattugiata

un pizzico di sale

per il ripieno:

400gr di ricotta di mucca

350gr di zucchero a velo

350gr di grano cotto
200gr di latte intero

200gr di crema pasticcera

3 uova

1 tuorlo

1/2 bacca di vaniglia

qb di acqua fior d’arancio

qb di cannella in polvere

qb di arancia candita

1/2 buccia di limone

11080385_1032791816734407_6975110903610259681_o

procedimento:

Prepariamo in largo anticipo la frolla per la base della Pastiera, anche un paio di giorni prima e conservata in frigorifero nella pellicola.

Versiamo nella planetaria (ma possiamo anche impastare a mano ) la farina, la fecola, lo zucchero a velo, i semi della vaniglia, la buccia del limone grattugiata, il burro tagliato a tocchetti e iniziamo a mescolare fino ad ottenere un composto sabbioso.

Uniamo i tuorli e impastiamo fino ad ottenere un composto omogeneo, ribaltiamo la massa su un piano di lavoro infarinato e lavoriamo l’impasto fino ad ottenere una massa omogenea e setosa, copriamo con la pellicola e mettiamo la frolla in frigo.

Prepariamo il grano per il ripieno: versiamo il latte in una casseruola, uniamo la buccia del limone, il grano cotto e portiamo a bollore, uniamo la cannella e l’acqua fior d’arancio e cuociamo a fuoco lento per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto. Facciamo raffreddare completamente, nell’attesa foderiamo lo stampo,precedentemente imburrato, con la frolla e bucherelliamo bene il fondo e il bordo. In una ciotola capiente mescoliamo la ricotta e lo zucchero a velo con la frusta manuale fino ad ottenere una crema, uniamo le uova e il tuorlo, mescoliamo bene, uniamo la crema pasticcera e mescoliamo, uniamo i semi della vaniglia e i canditi, mescoliamo e se necessita (in base al gusto personale ) aggiungiamo ancora della cannella e l’acqua fior d’arancia.

Versiamo la crema sul fondo  e decoriamo la superficie con delle strisce di frolla. Inforniamo a 170°per circa un ora e mezza.

La superficie deve essere ben dorata, sforniamo e lasciamo riposare per almeno due giorni prima di essere gustata.

11083821_1032791826734406_1835247793978118497_o

Non ci sono dubbi sul fatto che il sapore del cibo e il piacere di mangiare possano migliorare l’umore e il benessere, non credevo alle mie papille gustative dopo aver assaggiato un pezzetto di questa Pastiera.

C’è un piccolissimo momento durante la giornata ( solitamente nel fine settimana, visto che sono perennemente a dieta) dove mi

concentro sul benessere della mia mente, cerco di coccolarla per renderla più rilassata e credetemi cosa c’è di meglio di un pezzetto di

dolce e un buon caffè? Magari un pezzetto di Pastiera Napoletana…

11114087_1032791806734408_490411538221335712_o

Ho preparato una Pastiera per la domenica di Pasqua, finalmente tutti insieme …

11136160_1032791823401073_4083132623776431481_o

 

a presto Madame

 

 

 

 

 

 

Valuta questa Ricetta
recipe image
Ricetta
la pastiera napoletana
del
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Valutazioni
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

Commenta

commenti

Potrebbe interessarti anche...

14601079_1395622107118041_3148796460281778755_n

Torta di nocciole e cioccolato

4 ottobre 2016
14558_547486932029225_2347806440035847233_n

FIOR DI LATTE

5 marzo 2015
????????????????????????????????????

Torta sbrisolona

29 settembre 2015

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo contenuto è bloccato. Rivedi il tuo consenso all'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile . Acconsenti all'uso continuando la navigazione o cliccando su 'Accetta'  .